Scegliere un camper in base al tipo di vacanza

Non tutti i camper sono comodi, alcuni si prestano di più, altri meno. Dipende dal tipo di vacanza che sceglierai.

Annunci

La scelta di un camper dipende da vari fattori, nei post precendenti abbiamo parlato proprio di questo. Ma se avessimo già in mente il tipo di vacanza da fare allora tutto sarebbe piú facile, perché ogni vacanza ha un suo camper ideale. In questo post descriveremo i pro e i contro dei modelli di camper in relazione al tipo di vacanza, indipendentemente che tu voglia acquistare o affitare un mezzo.

Abbiamo immaginato due modi molto differenti di concepire la vacanza in camper. Due categorie completamente opposte.

Vacanza Comoda

IMG-20180827-WA0004-01

Immagini la vacanza prevaletemente in campeggio. Vuoi tutte le comodità possibili. Per te è molto importante riprodurre l’ambiente di casa sul tuo mezzo. Cosa c’è di più bello che stare con la propria casa in mezzo alla natura? Vuoi avere la possibilità di ospitare parenti e amici e vuoi dare tanto spazio ai tuoi figli per potersi sfogare in vacanza. Vuoi goderti il mare in tutta comodità, magari spostandoti da un campeggio ad un altro. Sai che utilizzerai il tuo camper anche durante l’anno magari per andare a sciare o per qualche breve ponte. Ma prevalentemente vuoi un camper per l’estate.

Allora i tuoi mezzi ideali sono i Mansardati, Semintegrali o i Motorhome.

Ti spieghiamo perché: Questi mezzi sono spesso grossi, lunghi e ingombrati, tradotto in positivo vuol dire che sono spaziosi e comodi anche per 6 persone.

I tuoi figli potranno portare qualche gioco in più e avranno tanto spazio a disposizione. Mentre i tuoi ospiti si sentiranno a loro agio e non vivranno la vacanza in camper come un trauma.

I grandi gavoni ti permetteranno di stivare tanti accessori per allestire nella tua piazzola del campeggio una veranda fornitissima, trasformando il tuo camper in un bilocale.

Tutto questo ha un prezzo e non solo a livello economico, perciò ora ti spiego gli svantaggi da considerare. Gli accesori si pagano, pesano e alcuni vanno montati e smontati; tavolini, verande, teli, sedie e cucine. Per raggiungere la comodità avrai un paio d’ore di lavoro ad ogni sosta in campeggio. Inoltre tutto questo materiale renderà il tuo camper un bisonte della strada. Saliranno i consumi e ti passerà la voglia di muoverti troppo. Hai scelto la vacanza comoda mentre sei fermo in campeggio quindi tutto quello che è comodo in sosta diventa scomodo quando ci si muove. Questo è da mettere in conto. Se proprio ti vien voglia di girare valuta sempre quali strade andrai a percorrere. Andare a visitare un Borgo Medioevale in collina può farti passare un brutto quarto d’ora. Questi mezzi richiedono una guida d’impegno su strade strette e tornanti di montagna. Addirittira ci sono Borghi che non potrai mai raggiungere col tuo mezzo. Un vero peccato per noi camperisti.

Vacanza di Movimento

adult book business cactus

Immagini la vacanza come un viaggio fatto di soste e scoperte. Ti piace il mare ma non vuoi stare troppo fermo nello stesso posto. Hai in mente di fare sosta libera in riva al mare, vorresti scoprire spiaggie e luoghi tuoi. Immagini anche come potrebbe essere fare un viaggio nei paesi europei e hai un sogno, vorresti raggiungere Capo Nord col tuo camper per vedere l’aurora boreale. Vuoi organizzare un tour per le più belle capitali europee, perciò hai bisogno di un mezzo veloce, comodo, che consumi poco e che si possa parcheggiare facilmente.

Ovviamente il mezzo che fa per te è un camper puro. Questi furgoni hanno dei grossi vantaggi.  Su di essi è possibile  montare gli stessi accessori dei grandi mansardati, esempio tv, tendalino, pannelli solari, portabici, climatizzatore, ecc. L’unica differenza è che non c’è molto spazio all’interno ma sopratutto non puoi portare troppe attrezzature da campeggio. Scordati le cucine da outdoor, sdraio e tavolini giganti. Ma se sceglierai questo mezzo potrai fare tranquillamente a meno dell’accessorio che diventa un peso inutile per il tuo veloce mezzo.

Un enorme e non indifferente vantaggio sarà la discrezione che ti offre questo furgone, potrai tranquillamente girare nelle grandi città d’Europa senza dare troppo nell’occhio. In fondo, esternamente il camper puro è solo un furgone. Per le soste selvaggie che andrai a fare ti consigliamo di scegliere degli accessori per aumentare l’autonomia delle tue utenze. Dovrai mettere in conto che diventano quasi indispensabili accessori come uno o  più pannelli solari policristallini con doppia batteria e se non vuoi badare a spese una stufa Webasto per il riscandamento. Tutto questo per rimanere indipendenti e autonomi per il maggior numero di giorni.

Inoltre potrai guidare questi mezzi in modo molto più spensieraro rispetto alle altre tipologie di camper, questo perché sono piu piccoli e maneggevoli ed è possibile raggiungere luoghi e piccoli Borghi senza preoccupazioni.

Abbiamo già parlato nei post precedenti dei vantaggi dei camper puri e, anche se possediamo un motorhome, rimaniamo sempre affascinati da questa tipologia di mezzi: sono i veri camper per i viaggi on the road ed esteticamente sono davvero accattivanti. Forse un giorno ne avremo uno…

Come sempre abbiamo deciso di dividere il mondo del camper in categorie di appartenenza e ciò non vuol dire che con un mansardato gigante non sia possibile girare l’Europa oppure che con un camper puro non si possano fare tre settimane in campeggio. Amiamo creare categorie di appartenza per far nascere in voi una un’immagine in cui ci si possa identificare, cosicché possa scoccare quella scintilla che vi porti ad entrare nel mondo dei camper magari acquistandone uno.

Annunci

Quale camper scegliere tra Mansardato, Semintegrale, Motorhome e Puro

I camper non sono tutti uguali, ogni modello ha la sue caratteristiche e peculiarità. Quale camper preferisci?

Hai deciso di comprare un camper e di questo sei ormai sicuro, ti stai informando su tutto, ma non sai ancora quale tipologia di mezzo scegliere. Sai che nel mondo dell’abitar viaggiando esistono quattro tipologie di veicoli che sono: i Mansardati, i Semintegrali, i Motorhome e i camper puri. Ma quale scegliere? Per questo ti aiuteremo noi, perciò continua a leggere cosicché ti presenteremo per quali caratteristiche e qualità viene scelta una determinata tipologia di camper.

Mansardati – Comodità!

IMG_6428

Sono i più grossi e imponenti. Hanno la mansarda sulla cabina di guida, questi mezzi vengono scelti per i grandi spazi interni, la loro vivibilità è alta. Possono arrivare ad avere anche fino a sette posti letto e hanno grandi gavoni per lo stivaggio di tutto l’occorrente per quattro e più persone. Si prestano ad un tipo di vacanza più stanziale, magari in campeggio. Le loro grandi dimensioni penalizzano le vacanze fatte di movimento e soste veloci, possono creare problemi in manovra e la loro altezza notevole va considerata nella guida. I consumi sono i più alti della categoria, in media 7 km con un litro di gasolio. L’attrito dell’aria è notevole e le raffiche di vento laterali si avvertono sopratutto sui viadotti autostradali. Sono camper che vengono scelti spesso dalle famiglie con figli. Essendo il camper classico e più comune, il mercato dell’usato è ricco di mezzi che si possono trovare a prezzi interessanti rispetto alle altre tre categorie.

Semintegrali – Fruibilità!

IMG_20170806_100819

La loro caratteristica principale è che non possiedono la mansarda sopra la cabina di guida e questo li differenzia dai mansardati. Negli ultimi anni le aziende hanno sviluppato talmente tanto questa tipologia di mezzo che essi offrono delle soluzioni abitative interne molto valide e particolari con letti basculanti e gavoni nascosti, in questo modo sono stati ottimizzati gli spazi interni, che rimangono comunque meno ampi rispetto ai mansardati. In questo modo si è cercato di sopperire ai grandi difetti dei mansardati. Perciò gli attuali semintegrali hanno il grande vantaggio di mantenere una buona fruibilità interna e una discreta quantità di gavoni per esaltare al massimo la qualità nella guida, grazie anche alle dimensioni esterne ridotte e a dei consumi più bassi rispetto ai mansardati, circa 8/9 km con un litro di gasolio. Tutto questo permette di fare una vacanza un po’ più movimentata, con qualche sosta veloce anche per quattro persone. Essendo una tipologia sviluppata appieno solo negli ultimi anni il mercato è meno ampio rispetto ai classici mansardati, inoltre il loro prezzo non è così basso come si potrebbe pensare.

Motorhome   – Classe!

Untitled design (3)

Questa tipologia viene considerata il top, il lusso degli interni e la cura dei dettagli è superiore alle altre categorie. La caratteristica principale però rimane la struttura integrale del camper che prevede una scocca completamente integrata nella motrice. I vantaggi di questa soluzione sono evidenti nella fruibilità degli spazi interni, che sono molto ampi, nel piacere di guida grazie al gigantesco parabrezza da pullman, nei consumi ridotti circa 9 km con un litro. Sono mezzi esclusivi e si pagano, infatti hanno un costo superiore rispetto alle altre categorie. I punti a sfavore sono legati alle dimensioni in larghezza leggermente superiori, il grande parabrezza tende a far disperdere troppo il calore interno e di solito hanno una ridotta quantità di spazio nei gavoni. Questi mezzi vengono scelti per la loro esclusività e classe che li caratterizza. Possono comunque ospitare famiglie di quattro persone in tutta comodità.

Il Camper Puro – On the road!

83576-picmonkey2bcollage3

Questi furgoni sono dei veri camper a tutti gli effetti, negli ultimi anni il loro mercato sta crescendo anche in Italia. Esternamente non sembrano dei camper e passano quasi inosservati. Sono piccoli e veloci, non consumano niente, siamo sui 10/11 km con un litro di gasolio. Permettono vacanze di movimento, parcheggiare in città è molto semplice. Non sono soggetti ad infiltrazioni e questo è un vantaggio che tranquillizza chi li possiede. Tutte le aziende produttrici di camper li hanno ormai nei loro listini anche se le soluzioni veramente originali sono poche, sono quasi tutti uguali per disposizione interna, ormai vengono costruiti anche con quattro posti letto utilizzando spesso due matrimoniali in coda al veicolo, questo però penalizza molto gli spazi. Insomma si sta davvero strettini, certo però che non manca niente rispetto alle altre tre tipologie ma lo spazio scarso è il loro più grande difetto oltre alla coibentazione che risulta minore. I gavoni per lo stivaggio praticamente non esistono. Vengono scelti sopratutto dalle coppie giovani e dinamiche. Il loro prezzo è alto in proporzione alle dimensioni e il mercato dell’usato è ancora un po’ acerbo, se ne trovano pochi.

Queste sono le caratteristiche generali delle quattro tipologie di camper presenti sul mercato. Tuttavia ci sono camper che si scambiano caratteristiche proprie di altre categorie; infatti é possibile trovare un Mansardato piccolo (vedi foto), un Semintegrale lungo più di 7 metri (vedi foto), oppure un Camper Puro costosissimo.

Nel caso tu abbia ancora dei dubbi se comprare un camper oppure no valuta i PRO e i CONTRO, leggendo il nostro post precedente.

S&D