I Borghi più Belli d’Italia visitati in camper

Quest’associazione, nata nel 2001, conta al 2017 ben 271 borghi presenti sul territorio italiano.

Annunci

“Il fascino dell’Italia nascosta” può essere scoperto visitando i Borghi piú Belli d’Italia. Quest’associazione, nata nel 2001, conta al 2017 ben 271 borghi presenti sul territorio italiano. Questi piccoli tesori rappresentano uno spiccato interesse storico e artistico. Possono essere vissuti e scoperti appieno proprio grazie ai viaggi in camper. Infatti, risultano sconosciuti ai più e spesso ci è capitato di finirci inaspettatamente. Con questo post vogliamo presentarvi tutti i borghi che abbiamo avuto il piacere di visitare nei nostri viaggi in camper.

Gardone Riviera è conosciuta anche come la Città Giardino. Qui non perdetevi il Vittoriale degli Italiani, che ci ricorda Gabriele D’Annunzio. Vi consigliamo di visitare anche il Giardino Botanico di André Heller, un vero giardino paradiso, il più sontuoso dei giardini dell’Eden!

Il tramonto più magico e colorato di sempre, passeggiate a piedi o in bicicletta su sentieri attrezzati per girare una delle più belle isole dei laghi lombardi. Non a caso l’artista Christo decise di affascinare proprio qui i turisti e gli abitanti di Sulzano con i suoi floating piers.

tramonto

barca

Castell’Arquato è un borgo d’arte di straordinaria bellezza. L’atmosfera è suggestiva ed è molto intrigante perdersi tra i suoi vicoletti.

E sempre nel piacentino potrete scoprire l’incanto di un altro dei Borghi più Belli d’Italia. Si tratta di un borgo-castello, dove tutto sembra un labirinto.

Anghiari è uno splendido borgo medievale che domina la valle dell’alto Tevere. Le sue mura sono duecentesche ed il centro è ricco di botteghe di antiquariato e restauro.

Citerna ha avuto una posizione strategica nella storia, circondata dalla Romagna, dalle Marche e dalla Toscana. La caratteristica principale del borgo sono i camminamenti, percorribili a piedi, dai quali è possibile ammirare il paesaggio e l’intera Val Tiberina.

IMG_3856

IMG_3858

Norcia è stata sicuramente la meta più toccante di questi anni in camper. Purtroppo quasi tutto è andato distrutto a causa del terremoto, ma il nucleo storico di Norcia rimane carico di storia e di ricordi. La speranza è quella di tornare per vederla risplendere al più presto.

Untitled design (39)

Spello è un preziosissimo borgo in cui perdersi tra i vicoletti e le case fiorite. Un incanto nel cuore dell’Umbria, tutto da ammirare!

Untitled design (21)

Untitled design (26)

Poco distante dalla Foresta Umbra, suggestivo nel giorno di San Valentino perchè ci troviamo nel paese dell’amore con il suo Vicolo del Bacio.

E siamo solo all’inizio!

Curiosate qui per avere un’idea di quanto c’è ancora da scoprire! Buon viaggio 🙂

S&D

Annunci

Il Vittoriale degli Italiani & Brescia in camper

artiamo il venerdì sera, subito dopo il lavoro, e raggiungiamo Gardone Riviera.

Non avete idee per un weekend in camper?
Avete esaurito tutte le mete? Non ci crediamo, quindi ecco a voi un’idea per trascorrere un lungo e piacevole fine settimana con il vostro camper, passando per:
– Gardone Riviera
– Brescia
– Franciacorta Outlet Village, perché un po’ di shopping non guasta mai!
 
 
GARDONE RIVIERA
 
Partiamo il venerdì sera, subito dopo il lavoro, e raggiungiamo Gardone Riviera.
Troviamo, però, tutti i parcheggi accanto al Vittoriale chiusi, a causa dell’ora un po’ tarda, quindi parcheggiamo il nostro Pesciolone e trascorriamo la notte in una piccola area sosta accanto allo stradone principale (abbastanza trafficato purtroppo).
L’indomani spostiamo il camper in un’area di sosta apposita e gratuita (parcheggio P6, non resta che seguire le indicazioni semplicissime che trovate per strada):
Forse tutti voi conoscete Gardone Riviera per il Vittoriale degli Italiani. Ma noi vi consigliamo di visitare anche il Giardino Botanico di André Heller, un vero giardino paradiso, il più sontuoso dei giardini dell’Eden!
 
Stagni ricoperti da ninfee e fior di loto, abitati dalle gigantesche carpe Koi, e poi trote e riflessi del volo di farfalle e libellule, ruscelli
Giochi acquatici Zen che invitano alla meditazione, cascate che sgorgano dalle rocce o zampilli d’acqua da teste di bronzo, il gorgoglio ed il mormorio dell’acqua fanno dimenticare il caldo cocente ed il rumore del mondo esterno, portano il fresco e la tranquillità
 
 E dopo esserci rilassati di prima mattina, visitiamo il Vittoriale degli Italiani proprio così come D’Annunzio lo lasciò.
Il Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all’aperto, giardini e corsi d’acqua eretto tra il 1921 e il 1938, costruito sulle rive del lago di Garda da Gabriele d’Annunzio con l’aiuto dell’architetto Giancarlo Maroni, a memoria della “vita inimitabile” del poeta-soldato e delle imprese degli italiani durante la Prima Guerra Mondiale.
“Non soltanto ogni casa da me arredata, non soltanto ogni stanza da me studiosamente composta, ma ogni oggetto da me scelto e raccolto nelle diverse età della mia vita, fu sempre per me un modo di espressione, fu sempre per me un modo di rivelazione spirituale, come un qualunque dei miei poemi, come un qualunque dei miei drammi, come un qualunque mio atto politico o militare, come una qualunque mia testimonianza di dritta e invitta fede.
Perciò ardisco offrire al popolo italiano tutto quel che mi rimane e tutto quel che da oggi io sia per acquistare e per aumentare col mio rinnovato lavoro, non pingue retaggio di ricchezza inerte ma nudo retaggio di immortale spirito.” 
Gabriele D’Annunzio
Noi abbiamo scelto il PERCORSO A tra le varie visite guidate disponibili:

A – Parco monumentale, d’Annunzio Segreto, d’Annunzio Eroe, visita guidata Casa

16 €

La visita secondo il percorso A comprende:

1 Museo “d’Annunzio segreto”
2 Anfiteatro
3 Piazzetta Dalmata
4 Auditorium
5 Aereo SVA e Omaggio a d’Annunzio
6 Museo “d’Annunzio Eroe”
7 Prioria (casa di d’Annunzio)
8 Arengo
9 Giardini Privati
10 Cimitero dei cani
11 Laghetto delle Danze
12 Fontana del Delfino
13 Motoscafo MAS
14 Mausoleo
15 Nave Puglia
16 Tutto il parco

 
BRESCIA
In serata lasciamo Gardone Riviera e andiamo a Brescia.
Sostiamo per la notte presso l’area sosta per camper in via della Maggia, a poche fermate di metropolitana dal centro.
Un’area sosta tranquilla, silenziosa, comoda. A pagamento: accesso dalle 8.30 alle 22.30, sosta e camper service € 5.00, elettricita’ € 3.00, illuminazione, no servizi igienici, ristorante, max 48h.
 
E di buon mattino prendiamo la metropolitana, direzione Prealpino, e raggiungiamo il centro. Il centro di Brescia è di particolare interesse storico ed artistico. Si sviluppa intorno a quattro piazze (Piazza del Mercato, Piazza della Vittoria, Piazza della Loggia e Piazza Paolo VI).
Piazza della Loggia si può tranquillamente considerare il cuore di Brescia, dalla movida agli eventi politici tutto (o quasi) passa di lì.
Brescia, soprannominata la “Leonessa d’Italia”, si rivela sin da subito una piacevole scoperta!
 

Il Duomo Vecchio sorge proprio accanto a quello nuovo per donare doppio fascino ai visitatori della piazza. Entrando si sente, quasi intatta, l’atmosfera quattrocentesca.
Quale migliore occasione per una colazione all’aperto, proprio in piazza Paolo VI?

 
L’UNESCO ha dichiarato come patrimonio mondiale dell’umanità, facente parte del sito “Longobardi in Italia: i luoghi del potere”, sia l’area monumentale del foro romano sia il complesso monastico longobardo di San Salvatore-Santa Giulia, all’interno del quale si trova il Museo della città.
Il suggestivo Capitolium
 
Un tempo era Brixia, solo successivamente diventò la moderna Brescia. E tutto ebbe luogo dove ancora oggi possiamo ammirare dei resti romani, risalenti all’epoca dei Flavi. Quest’angolino di Brescia, che ricorda l’antica Roma, costituisce oggi il maggior complesso archeologico romano della Lombardia.
 
Quindi, i nostri consigli su cosa vedere a Brescia in un giorno? Il centro storico della città è piuttosto piccolino e raccolto, pieno di stradine acciottolate e scorci bellissimi. Tutte le principali cose da vedere si trovano a poca distanza le une dalle altre.
Ma Brescia è anche buona cucina. Assaggiate gli strepitosi casoncelli!
 
FRANCIACORTA OUTLET VILLAGE
Ed il nostro weekend si conclude con un po’ di shopping a Franciacorta!
Un paio di jeans, un altro di scarpe, una gonna e una camicia e torniamo tutti contenti a Milano 🙂
 
A presto,
S&D