Il Gargano in camper Estate2017 – La selvaggia Vignanotica

Ed eccoci qui per la nostra ultima tappa sul Gargano. Sostiamo presso l’area sosta camper Vignanotica sulla strada verso il mare.

Annunci

Ed eccoci qui per la nostra ultima tappa sul Gargano. Sostiamo presso l’area sosta camper Vignanotica sulla strada verso il mare. Basterà seguire le semplicissime indicazioni.

Incastonata tra la riserva faunistica di Santa Tecla e la riserva naturale forestale di Monte Barone, Vignanotica è una delle più belle spiagge del Gargano, nel territorio di Mattinata.

pf_1517243336

In parte libera e in parte attrezzata con punti ristoro, caffetterie e stabilimenti dove affittare ombrelloni e sdraio, la spiaggia è una distesa di ciottoli e ghiaia immersa in uno scenario mozzafiato caratterizzato dalle alte falesie in calcare bianco a strapiombo sul mare che creano ombra per gran parte del pomeriggio.

pf_1517243968

Tra grotte marine e pescosi scogli, il fondale ghiaioso digrada rapidamente e l’acqua, limpida e azzurra, diventa subito profonda.

Vignanotica è raggiungibile percorrendo una stradina tortuosa che si insinua per circa 3 chilometri nella natura incontaminata e selvaggia, a prova di camper, ma non spaventatevi perchè quel che troverete vi lascerà a bocca aperta!

E poi.. Metti la Puglia, il brutto tempo, l’arcobaleno, mezzo chilo di semola di grano duro, un “tavoliere”, un coltello “buono”, il cacioricotta ed i pomodorini ed è subito amore! Perchè la Puglia è uno stato d’animo!

vignanotica

S&D

Annunci

Il Gargano in camper Estate2017 – Le spiagge più belle di Vieste

Vieste è ricca di spiagge bellissime, ma in questo post vi parleremo solo di quelle che abbiamo visto con i nostri occhi, ovviamente incantati!

Vieste è ricca di spiagge bellissime, ma in questo post vi parleremo solo di quelle che abbiamo visto con i nostri occhi, ovviamente incantati!

PIZZOMUNNO

La spiaggia del “Pizzomunno” nominata così in onore del famoso monolito calcareo è la spiaggia che per la maggior parte dei turisti è sinonimo di Vieste. E’ raggiungibile via mare o via lungomare proprio da dove ci troviamo noi (La Ghironda Beach). Lunghissima, quasi 4 km, si caratterizza per la parte più vicina al paese attrezzata con tanti lidi, mentre man mano che ci si allontana verso sud diventa più selvaggia, si diradano gli stabilimenti e compare la zona retro dunale. Bellissima con i suoi 7 torrenti che la solcano e sullo sfondo la falesia bianca a picco sul mare sulla quale sorge Vieste. Il fondale è sabbioso e basso per una cinquantina di metri.

IMG_20170808_163708_612

 

 

 

IMG_20170808_161323

IMG_20170808_151455

BAIA DEI CAMPI

Lunga 800 metri, “Campi” è una lingua di terra che prende il nome dall’isolotto antistante la sua spiaggia. Intorno sono presenti grotte e scogliere da visitare in barca. L’ideale è raggiungere la Baia in camper e sostare proprio presso l’omonimo campeggio. Una vera meraviglia quanto a gestione, cortesia, location e servizi offerti! Il colore dell’acqua è cristallino e trasparente, ideale per lunghe nuotate. Troverete una spiaggia libera, senza servizi, ma con possibilità di noleggiare pedalò. Esistono due possibilità per accedere alla spiaggia: la più comoda è attraverso la struttura privata Baia di Campi e la seconda, più faticosa, ma più avventurosa, è tramite un sentiero scosceso che scende dritto al mare.

IMG_20170809_093910

IMG_20170809_100013

IMG_20170809_104751

IMG_20170809_104800

CALA DELLA SANGUINARA

Addentratevi poi alla scoperta di questo tratto di costa per raggiungere una delle calette più suggestive del Gargano, Cala della Sanguinara. La spiaggia si trova a 12 km a sud di Vieste ed è caratterizzata da un fondale di ghiaia bianca che si getta in acque turchesi. La baia è protetta da falesia carsica di color bianco latte. Raggiungibile solo in barca o a piedi, con una camminata di circa 15 minuti che inizia dal parcheggio sulla SP54, il percorso è ripido e vi consigliamo di portare delle scarpe adeguate, ideale se alloggiate presso la Baia dei Campi. Se siete di quelli che amano stare in solitudine in spiagge quasi deserte, potrete rigenerarvi in questo angolo di paradiso che si raggiunge attraversando un sentiero realizzato in una pineta di pino d’Aleppo, la più grande in Italia.

IMG_20170810_101647

 

IMG_20170810_104609

IMG_20170810_105744

S&D

Desktop screenshot

Il Gargano in camper Estate2017 – Il paradiso dell’Adriatico: Vieste

Il nostro viaggio sul Gargano continua e le meraviglie da ammirare sono ancora molte.

Il nostro viaggio sul Gargano continua e le meraviglie da ammirare sono ancora molte. Siamo solo lenti nell’aggiornare il nostro blog, ma abbiate pazienza! Tra i buoni propositi dell’anno nuovo c’è sicuramente una maggior cura del blog. Anche perchè abbiamo una bellissima novità! Ma ancora non possiamo anticiparvi nulla 🙂

Ed ecco che ci spostiamo a Vieste. Sostiamo qualche giorno presso il lido La Ghironda Beach sul lungomare. Lo stabilimento balneare si trova a circa 1,5 km dal centro di Vieste, dotato di spiaggia privata, bar, ristorante, pizzeria con forno a legna, wc. Adiacente ai servizi della struttura è presente un’ampia area adibita a sosta camper attrezzata, dotata di gazebo, attacco luce, CS, posto grill, possibilità di accesso alla spiaggia privata e libera. Zona pianeggiante, modalità di pagamento in contanti o tramite POS, centro raggiungibile tranquillamente a piedi. Un po’ cara per i pochi servizi (25 euro al giorno), ma siamo in riva al mare ed è pieno agosto!

Vieste è la città situata più ad est dell’intero Promontorio del Gargano e rappresenta la “perla del Gargano”, immersa nelle limpide acque azzurrine.

Sebbene le coste del Gargano si immergano bruscamente nel mare, non mancano spiagge di notevoli vastità e di grande bellezza, come quella su cui ci troviamo con il nostro camperozzo!

La sabbia delle spiagge viestane ha un rosa argentato, sempre scintillante, è finissima, dicono sia la migliore dell’Adriatico, ideale anche per lunghe passeggiate! Insomma, un vero paradiso 🙂

Il centro abitato è situato su una piccola penisola rocciosa, delimitata da due punte che separano le sue tre baie: Punta di San Francesco, rivolta ad est, più ripida e rocciosa, dove si trova il centro medievale con i suoi edifici storici; Punta di Santa Croce, rivolta a nord e più bassa, dove si estende il nuovo centro abitato. È in quest’ultima parte che si trova il porto di Vieste. Il borgo medievale della città si snoda nelle sue stradine strette e tortuose, fra le case bianche, con piccoli usci e ripide e anguste scalinate.

Cosa mangiare a Vieste? Pesce a volontà, ma non perdete la paposcia, un tipico panfocaccia del Gargano (il nome è dato dalla forma allungata e schiacciata che ricorda una pantofola o babuccia, che nel dialetto locale diventa “Paposcia”). La migliore la potete trovare alla Bottega della Pizza.

Caratteristico simbolo della città di Vieste è il celebre monolito Pizzomunno, che si eleva per un’altezza di 25 m a ridosso della spiaggia “del Castello”, a sud della Punta di San Francesco. La leggenda vuole che sia una pescatore, così tramutato dagli dei marini gelosi del suo amore ricambiato con Cristalda, una bellissima fanciulla, figlia di un dio del mare, che venne a sua volta incatenata nelle profondità marine. Per intercessione di altri dei, impietositi di fronte all’amore eterno giurato tra i due ragazzi, ogni cento anni, nel plenilunio di agosto, la donna viene liberata dalle catene per incontrare il suo amante, ridiventato uomo.

IMG_20170806_200638

 

S&D

Desktop screenshot

Il Gargano in camper Estate2017 – La Foresta Umbra e Vico del Gargano

LA FORESTA UMBRA SI ESTENDE PER BEN 10.426 ETTARI NEL CUORE DEL TERRITORIO GARGANICO.

Approfittando del noleggio dello scooterino e accaldatissimi, decidiamo di trascorrere una giornata all’ombra 🙂 Ed eccoci quindi nella Foresta Umbra, che deve l’etimologia del suo nome al latino. L’aggettivo fa dunque riferimento all'”ombra”, al fatto che la fitta vegetazione, composta da alberi imponenti i cui rami e le cui fronde si intrecciano in alto, forma una sorta di tetto, un vero e proprio riparo che preserva il resto della flora, l’intimità della fauna e la tranquillità dei visitatori. Tutto ciò comunica un’idea di frescura perenne.

LA FORESTA UMBRA SI ESTENDE PER BEN 10.426 ETTARI NEL CUORE DEL TERRITORIO GARGANICO. Il Parco Nazionale del Gargano è uno dei luoghi più belli d’Italia per la varietà di paesaggi e conseguentemente di habitat naturali. La Foresta Umbra rappresenta il polmone verde del Parco Nazionale del Gargano, si sviluppa fino a circa 830 m. di altitudine. La foresta è millenaria e ha conservato quasi integralmente il suo manto vegetativo.
Il territorio su cui si estende la Foresta Umbra è stato suddiviso in quattro zone: la zona A è la parte piu interna di tutta l’area, non vi si può accedere ed è là che si riproducono gli animali; la zona B è anch’essa una zona incontaminata, nella quale però si può entrare soltanto rispettando rigide norme, per non infastidire in alcun modo gli animali, riducendo dunque al minimo i rumori e parlando a voce bassa; nella zona C c’è più libertà di circolazione, anche con veicoli a motore; infine la zona D è quella dove si trovano i comuni inclusi nel territorio della foresta.

Tutto molto bello, ma il pranzo assolutamente da non ripetere, deludente e caro. Vi sconsigliamo, quindi, il Rifugio Sfilzi (seppur in foto sembri tutto molto buono…):

Nel pomeriggio ci spostiamo invece nel “paese dell’amore”, soprannominato così forse per il Vicolo del Bacio, una stradina del centro storico di Vico del Gargano, stretta al punto che se si passa in due e necessario stare molto vicini. Il giorno di San Valentino molte coppie si incontrano là. E’ inoltre uno dei comuni tra “I Borghi più belli d’Italia”. La sua origine è antichissima; ne è testimonianza la scoperta di insediamenti preistorici nei pressi della Foresta Umbra e del sito di una necropoli dell’età del ferro su una collina, chiamata Tabor, da cui secondo la tradizione si sarebbe sviluppato il centro abitato.

S&D

Il Gargano in camper Estate2017 – Le spiagge più belle di Peschici: Zaiana e Manaccora

Il primo mare in cui ci tuffiamo è quello di Zaiana

La soluzione più comoda per girare le più belle spiagge di Peschici è noleggiare uno scooter. Non sarà difficile, perché presso qualsiasi area sosta o campeggio troverete informazioni utili!

È la mia prima volta in scooter e sono a dir poco impaurita 😀

 

Il primo mare in cui ci tuffiamo è quello di Zaiana. La Spiaggia di Zaiana è situata a circa 5 chilometri da Peschici in direzione di Vieste, incastonata all’interno della pittoresca baia omonima. Si tratta di una bellissima spiaggia di morbida sabbia dorata,  dal fascino selvaggio, caratterizzata da un litorale di circa 200 metri incastrato tra alte pareti rocciose ricoperte di boschi. Tranquilla e silenziosa di giorno, la sera si trasforma in una discoteca all’aperto per party on the beach, molto frequentata dai giovani. Il mare è molto bello, azzurro, cristallino e trasparente, con fondali sabbiosi e digradanti, ideale per fare il bagno. Per raggiungere la spiaggia di Zaiana, vera e propria attrazione naturale, è necessario intraprendere un lungo sentiero di scalini che consente di scendere la parete di roccia tra i dirupi, arrivando poi giù al mare. Il litorale è quasi interamente attrezzato con lettini ed ombrelloni. Adiacente a Zaiana si trova la baia di Manaccora, altrettanto bella.

 

 

IMG_20170804_141517

IMG_20170804_113016_1

La Spiaggia di Manaccora è situata a circa 6 chilometri dal centro di Peschici. Si tratta di una bellissima spiaggia di soffice sabbia dorata, caratterizzata da un litorale ampio e lungo chilometri, orlato da vegetazione mediterranea e che presenta tratti completamente liberi alternati a tratti con lettini ed ombrelloni. Il mare è bellissimo, turchese, limpido e cristallino, con fondali sabbiosi e digradanti, ideale per nuotare e fare il bagno. La spiaggia, attorno alla quale sono disposti 3 campeggi, è affollatissima d’estate, con musica ed animazione a tutte le ore del giorno, ideale anche per fare lunghe camminate sul bagnasciuga e per passeggiare in mezzo alla natura. Non lontano da Manaccora vale la pena visitare i tanti trabucchi sparsi sugli scogli: antiche costruzioni in legno in cui i pescatori sistemavano le reti da pesca.

IMG_20170804_133601_139

E per concludere in bellezza la giornata: GRIGLIATA DI PESCE!

S&D

Il Gargano in camper Estate2017 – La grande bellezza delle Isole Tremiti

Quando organizzate la vostra vacanza sul Gargano, sicuramente non potete perdere una visita alle Isole Tremiti

Quando organizzate la vostra vacanza sul Gargano, sicuramente non potete perdere una visita alle Isole Tremiti, facilmente raggiungibili con il traghetto da diverse località (Termoli, Rodi Garganico, Peschici, Vieste…).

Noi abbiamo deciso di partire da Peschici e di visitarle in giornata ma, se avete la possibilità, potete valutare di fermarvi qualche giorno, perchè sicuramente ne vale la pena!

Tutto procede a meraviglia: raggiungiamo il porto con una passeggiata via mare, facciamo colazione con un pezzo di focaccia ma.. sul traghetto scopriamo che la macchina fotografica ha deciso di abbandonarci proprio sul più bello, vittima del caldo torrdo pugliese. Non è uno scherzo, purtroppo, e possiamo dichiararla defunta per tutta la vacanza. Quindi, d’ora in poi solo terribili foto con il cellulare. Ma per fortuna i posti sono magnifici!

Le Isole Tremiti si trovano a circa 12 miglia a largo del Gargano e per la loro bellezza sono state definite come “le perle dell’Adriatico”. Sono un arcipelago costituito dalle isole di San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e Pianosa. In questo piccolo angolo di paradiso sono racchiusi millenni di storia tanto che le isole Tremiti appaiono come un grande museo a cielo aperto: il mare, i luoghi e gli eventi delle cinque isole attirano ogni anno migliaia di turisti.

IMG_20170803_110048

IMG_20170803_110100

IMG_20170803_110344

Avendo solo qualche ora a disposizione (considerando anche gli orari dei traghetti) e dato il caldo torrido di questa estate, dedichiamo la nostra visita a due delle spiagge più belle dell’isola di San Domino.

Considerate che potrete girarle in mille modi diversi: escursioni in bicicletta, trekking, giro in gommone, snorkeling e immersioni…

IMG_20170803_114646

CALA SPIDO, SAN DOMINO – La Spiaggia Cala dello Spido è una splendida spiaggia dal fascino selvaggio e suggestivo, è abbracciata da una lussureggiante vegetazione e da rocce calcaree. Si è formata da un’insenatura naturale che, scendendo a strapiombo sul mare, ha lasciato sul fondo questa piccola caletta, raggiungibile facilmente anche via terra lungo un suggestivo sentiero che scende dall’alto. Il mare che bagna la cala è straordinariamente turchese, cristallino e trasparente.

IMG_20170803_114831

IMG_20170803_114842

IMG_20170803_115156

IMG_20170803_121058

CALA MATANA, SAN DOMINO – Cala Matana, conosciuta anche come Cala Duchessa prende il nome dalla Duchessa Matano, antica amministratrice dell’arcipelago pugliese. Curiosità: su questa baia Lucio Dalla compose l’album “Luna Matana”. Si tratta di una bellissima insenatura naturale che, scendendo a strapiombo sul mare, lascia una piccola caletta sul fondo, a cui si accede dall’alto grazie ad un sentiero. E’ attrezzata con ombrelloni e sdraio.

IMG_20170803_131244

IMG_20170803_131311

IMG_20170803_131606

I biglietti del traghetto li trovate un po’ ovunque: presso i villaggi, le aree sosta, online, in spiaggia, nel centro di Peschici…

Non avete scuse! Andate alle Isole Tremiti 🙂

S&D

Il Gargano in camper Estate2017 – Peschici e la foto ricordo

Peschici è in assoluto la scoperta più bella di questa nostra vacanza

Peschici è in assoluto la scoperta più bella di questa nostra vacanza!

Il centro storico è ricco di scorci di grande suggestione, con le sue botteghe artigiane e numerosi locali dove è possibile degustare i piatti tipici della cucina pugliese (pesce fresco, legumi, verdure, sughi preparati in casa, prodotti sott’olio e sott’aceto…). Percorrendo gli stretti vicoli scavati nella rupe o salendo le piccole e tortuose scale che la caratterizzano si respira un’atmosfera unica: il profumo del pino marittimo mescolato all’aria salmastra si confonde con l’odore del rosmarino e del cappero (i fiori del cappero sono unici!).

IMG_6536

Sostiamo qualche giorno presso l’Area Sosta Camper Baia di Peschici, collegata al Villaggio Bellariva ed ai suoi servizi. Il mare è a due passi così come il centro storico.

IMG_6535

Il centro storico di Peschici è custodito all’interno di mura medievali, oggi in parte distrutte ed in parte inglobate da abitazioni, ancora visibili percorrendo la scalinata sulla destra della chiesa di Sant’Elia. L’accesso al borgo antico di Peschici dal centro “nuovo” è segnato da un arco e da una torre di avvistamento che i peschiciani chiamano “Porta del Ponte”.

IMG_6549

IMG_6550

IMG_6552

Peschici, agosto 2017.
Un vecchio elenco telefonico.
Con questo mio scatto ho vinto! La mia foto è stata selezionata per il calendario Unicredit 2018.
E sono tanto contenta, perché la Puglia conquista tutti!

La Puglia è uno stato d’animo  ❤

 

IMG_6562

IMG_6566

Il nucleo di case che oggi costituisce il centro storico di Peschici è una commistione di stili architettonici differenti, case a cupola e tetti a spiovente, espressione di diversi periodi storici e dominazioni.

Lungo la costa di Peschici è frequente avvistare dei ‘Trabucchi‘, antiche strutture che si protendono dalla scogliera e utilizzate per la pesca, grande risorsa in questa regione.
Attualmente a Peschici se ne trovano ancora sette e in paese vivono ancora alcuni degli ultimi trabucchisti, esponenti delle due famiglie maestre in quest’arte.
Ai nostri giorni i trabucchi non sono più molto utilizzati, nonostante la loro efficacia nello sfruttare gli spostamenti migratori dei branchi di pesce nel Mare Adriatico, alcuni di essi si sono trasformati in ristoranti caratteristici in cui il meccanismo, rimesso in funzione, viene utilizzato per pescare il pesce che verrà poi consumato a tavola.

Noi scegliamo un ristorante nel centro storico per cena:

 

Il Natale, senza le cartellate, non è Natale per noi pugliesi. Sì, avete ragione, era luglio. Ma cosa importa se ti si riempie comunque il cuore di gioia?

 

 


Capture

S&D

Il Gargano in camper Estate2017 – Rodi Garganico

L’azzurro dei fondali, il bianco delle abitazioni e il fuxia delle bouganville: sono i colori che ci accolgono a Rodi Garganico.

L’azzurro dei fondali, il bianco delle abitazioni e il fuxia delle bouganville: sono i colori che ci accolgono a Rodi Garganico.

IMG_20170731_123841_830

Sostiamo presso l’Area Sosta Camper Isola Bella, proprio sul mare. Costo: €20/24h luglio tutto compreso, se siete fortunati anche l’ombrellone nella spiaggia privata 🙂 Area sosta camper con servizi igienici e docce calde, illuminazione e prese di corrente, lavelli per biancheria e stoviglie, camper service con scarico a caduta, custodita e ombreggiata, a pagamento, circa 25-30 posti.

IMG_6531

Il tramonto sul mare, poi, è qualcosa di straordinariamente bello:

I paesini pugliesi di sera diventano magici, grazie alle luminarie che li colorano e creano un’atmosfera di festa.

IMG_6509

Un’altra caratteristica che rende subito riconoscibili i paesi pugliesi sono le chianche, lastre in pietra calcarea. Esse si differenziano tra loro per lo spessore: le chiancarelle sono più sottili. In particolare, si chiamano “chianche” i pavimenti in pietra calcarea, tipici dei Trulli di Alberobello. Ma fate attenzione: sono molto scivolose!

IMG_6510

Questo slideshow richiede JavaScript.

A Rodi Garganico troviamo due delle spiagge più belle del Gargano, la spiaggia di Ponente e la spiaggia di Levante. La spiaggia di Ponente si prolunga ad ovest della città, fino al Lido del Sole. È interrotta dalla foce del torrente Romandato. È esposta ai venti del Nord ed è perfetta per gli amanti del surf. La spiaggia di Levante è formata da sabbia fine e dorata che digrada dolcemente nel mare.

IMG_6527

Per un ottimo pranzo, vi consigliamo La Vela Club, sempre in riva al mare:

 


 

Capture

S&D

Estate2017 in camper – Il primo tuffo a San Benedetto del Tronto

E’ la volta di San Benedetto del Tronto. L’area di sosta Camper di San Benedetto del Tronto si trova in viale dello Sport.

Salutiamo la Toscana e la famiglia e ci rimettiamo in viaggio verso il Sud, ma il nostro programma prevede un’altra sosta. E’ la volta di San Benedetto del Tronto. L’area di sosta Camper di San Benedetto del Tronto si trova in viale dello Sport.

IMG_6491

Il lungomare e la spiaggia sono a 300 metri di distanza, la fermata dell’autobus per andare in centro città è a pochi metri dall’ingresso. Inoltre, sono disponibili le piste ciclabili per il centro e tutto il lungomare fino a Cupra Marittima (circa 15 Km).
L’accesso all’area e il suo controllo sono assicurati durante il periodo estivo (20 giugno – 20 settembre) per 8 ore giornaliere, dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00.
L’area camper è posizionata sotto il cavalcavia della SS16 e purtroppo è condizionata dal sottofondo del rumore del traffico, in compenso però gode di un ombreggiatura parziale in molte ore del giorno e alla vicinanza di tutti i servizi commerciali e di intrattenimento. E con il caldo di questa estate, vi garantiamo che ne abbiamo approfittato!
Il fondo dell’ampio parcheggio è in asfalto ed è in piano, illuminato la notte da lampioni pubblici. Ci sono nel periodo estivo anche le docce calde a moneta e l’acqua potabile. Lo stallo del camper service è invece posizionato all’esterno dell’area camper.
Tariffa giornaliera comprensiva di corrente elettrica: € 8,00

Primo giorno di mare e di vero relax 🙂

Vi suggeriamo di godervi un po’ di vita estiva serale a San Benedetto del Tronto, il centro si riempie di bancarelle gastronomiche e non potrete resistere come noi al fritto misto!

IMG_20170730_201932

IMG_6483

da Le Ville AR a 63074 San Benedetto del Tronto AP Google Maps

S&D