Estate 2015: Un assaggio di Puglia & Basilicata – Castellaneta & Matera

Scroll down to content
A malincuore inizia la nostra risalita al nord..
Ma con calma, perché non abbiamo alcuna fretta di tornare al lavoro!
Arriviamo in Puglia, più precisamente a Castellaneta, la città del mito, dove io ho trascorso tutte le mie estati da quando ero nel pancione fino al 2015. Ho saltato solo un anno, il 2014, quindi sentivo il bisogno assoluto di rimediare, anche solo per un paio di giorni..
La città del mito? Quale mito? Rodolfo Valentino (Castellaneta, 6 maggio 1895 – New York, 23 agosto 1926), uno dei più grandi divi del cinema muto della sua epoca, noto anche per esser stato il sex symbol di quegli anni, tanto che gli fu dato l’appellativo di “Latin Lover”!
Perdonatemi da subito se in questo post sarò prolissa, ma cercate di capirmi 🙂
Raggiungiamo Castellaneta dopo circa 4 ore di viaggio e parcheggiamo il nostro Pesciolone sotto casa della nonna. Facciamo riposare un po’ anche lui!
Ma se non avete un appoggio come noi, potrete parcheggiare il vostro camper in diverse zone, per esempio presso la Chiesa S. Maria dell’Assunta oppure vicino all’Anfiteatro.
Ed eccoci qui:
 
Castellaneta è situata nel cuore dell’area che costituisce il Parco naturale regionale Terra delle Gravine. Il suo territorio va dalla Murgia tarantina fino al Mar Ionio, e presenta una grande varietà di paesaggi e diverse presenze naturalistiche storiche e archeologiche.
 

Castellaneta è solcata da una serie di “gravine” e di “lame” (naturale prosieguo delle gravine con pareti meno ripide) di origine carsica, che si dirigono verso il mare facendo confluire nel fiume Lato le acque che raccolgono durante le piogge. La Gravina di Castellaneta o Gravina Grande è una tra le più grandi e spettacolari gravine della Puglia. Si estende per una decine di chilometri con svariate anse, profonda nel suo punto massimo 145 m e larga fino a circa 300 m. Lungo il suo percorso sono presenti vari insediamenti storico-archeologici.

 
Il “paese vecchio” sorge sul ciglio della Gravina di Castellaneta, in posizione decentrata, ed un tempo era delimitato da spesse mura che cingevano il paese nella parte scoperta. Il centro storico ha un impianto medievale, con vicoli e stradine molto strette, ma i tesori di maggior pregio architettonico sono del barocco.
  

Cibo, mare, sole, relax: cosa si può desiderare di più?

Da non perdere i buonissimi panzerotti a 1 euro, la birra Raffo di Taranto per una super cena pugliese mooooolto economica

– Pizza & Sfizi, Castellaneta
 
Consigliamo anche la libidinosa colazione a “La Dolce Vita
 
Ogni territorio ha il suo mare e la sua spiaggia:
quella di Castellaneta Marina è molto larga e dorata ed il fondale è basso e pulito
E da Castellaneta è facilissimo e comodissimo raggiungere Matera, il più bel presepe vivente d’Italia!
Noi l’abbiamo raggiunta in macchina, ma c’è anche diverse aree di sosta per camper.
Matera, nota con gli appellativi di “Città dei Sassi” e “Città Sotterranea”, è conosciuta per gli storici rioni Sassi, che costituiscono uno dei nuclei abitativi più antichi al mondo. I Sassi sono stati riconosciuti nel 1993 Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, e Matera è stata il primo sito dell’Italia meridionale a ricevere tale riconoscimento.
 
Scavati e costruiti a ridosso della Gravina di Matera, una profonda gola che divide il territorio in due, i Sassi di Matera si distendono in due vallette, che guardano ad est, leggermente sottoposte rispetto ai territori circostanti, separate tra loro dallo sperone roccioso della Civita. Questa posizione invidiabile ha reso di fatto la città invisibile agli occhi dei suoi nemici per millenni, permettendole di passare pressoché indenne attraverso secoli di storia.
 
Non perdetevela! E ricordatevi che nel 2019 sarà Capitale Europea della Cultura!
 
Noi torniamo a Milano, passando per Cupra Marittima e sostando per un giorno e una notte presso il bellissimo Camping Terrazzo sul Mare per 20 euro!
A causa del forte vento non ci siamo fermati di più e non abbiamo visitato il centro. Una piccola passeggiata di sera, tra le bancarelle, però non è mancata!
 
Presto pubblicheremo tutto il nostro tour estivo su una mappa!
Ciao ciao Estate!
S&D
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: