Estate 2015: La CALABRIA in camper – Scilla

Scroll down to content
E il nostro viaggio verso il Sud, che più Sud non si può, continua.
Da qui si vede la Sicilia.
Siamo sullo stretto di Messina, a 20 km dalla punta dello Stivale, siamo a Scilla!
Sostare in camper a Scilla non è così banale…
Così come non è per niente facile trovare l’ubicazione dell’unica area di sosta camper indicata su internet. Abbiamo girato a lungo, ci siamo infilati in viottoli da cui è stato difficilissimo uscire (povero il mio autista!), ma poi siamo finalmente arrivati ad uno spiazzo adibito a parcheggio per camper e gestito dal Lido di Chianalea, proprio sulla SS18. Per qualsiasi informazione vi consigliamo appunto di rivolgervi al titolare del lido (trovate qui tutti i dettagli).
Il Lido Chianalea si trova nell’unica spiaggia balneabile di Chianalea, in c.da Oliveto, anche chiamata da alcuni pescatori Cala delle Feluche, perché questa spiaggia veniva utilizza per calare e mettere in sicuro le Feluche, ovvero le prime imbarcazioni a remi per la caccia del pesce spada.
Le origini di Scilla sono antichissime, confuse tra mitologia, storia, leggenda e poetiche immagini alimentate per millenni dalla suggestività dell’ambiente naturale.
Scilla veniva anticamente chiamata in greco antico Skylla o Skyllaion, in latino Scylla, dunque il nome di questo borgo potrebbe probabilmente significare “scoglio”.
Pausania racconta che Scilla fu figlia di Niso, re di Megara. La principessa aiutò il re Minosse contro il proprio stesso padre permettendogli di conquistare delle terre che erano sotto il suo dominio. Il vincitore poi, non solo rifiutò di sposarla, ma l’abbandonò alle onde del mare, che ne portarono il corpo, di greca mirabile fattura, ai piedi del promontorio a cui fu dato il nome della vaga infelice fanciulla.
Il centro storico di Scilla è denominato “San Giorgio” e si sviluppa intorno alla Piazza San Rocco, nella quale hanno sede, fra l’altro, la chiesa di San Rocco, patrono di Scilla, e il palazzo comunale. La Piazza San Rocco è costituita da un vasto terrazzamento costruito su un costone di roccia, e si affaccia a strapiombo sul panorama dello Stretto di Messina. Lo sguardo abbraccia la Sicilia e alcune delle Isole Eolie (Lipari, Panarea e Stromboli).
Il centro storico comprende l’antico abitato di Bastìa, contraddistinto dalle basse casette affacciate sui caratteristici vicoli. Alcuni elementi architettonici dello stile locale originario restano visibili nelle costruzioni oggi esistenti, fra i quali il caratteristico arco ribassato e la tipica finestrella di forma circolare.
E a pranzo presso il Ristorante Il Casato, con pedana sul mare:
Antipasti, Risotto ai crostacei e agli agrumi, Fileja alle vongole
Un pomeriggio al mare, e poi subito pronti per uscire di nuovo!
Passeggiare per Scilla è spettacolare a tutte le ore, grazie al sole, al profumo del mare, all’atmosfera rilassata e rilassante…
E dopo il pranzo sul mare, anche l’aperitivo con vista non può mancare,
presso il Civico5 
E godetevi un’altra serata dai colori stupendi con noi:
Ci vediamo presto, ma questa volta sullo Ionio!
S&D
Annunci

One Reply to “Estate 2015: La CALABRIA in camper – Scilla”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: