Verso tarda mattinata ci spostiamo a San Gimignano, il famoso borgo medievale dalle belle torri.
Il tragitto da Colle Val D’Elsa a San Gimignano è breve, in mezz’ora si raggiunge il borgo.

Sostiamo presso l’area di sosta Santa Chiara, situata a 1,2 km dal centro storico di San Gimignano.
L’area è molto grande e dotata di tutti i servizi: elettricità, servizi igienici, docce calde, camper service, barbecue, navetta – tutto compreso nella quota giornaliera di 22 euro.

Pranziamo e poi ci dirigiamo verso il centro storico.

Fusilli al ragù di salsiccia (“Le conserve della nonna“)
Pomodori di Colle Val D’Elsa
Finocchiona toscana
Sgombro grigliato
Visitiamo il Museo della Tortura e della Pena di Morte di San Gimignano (compreso nel biglietto acquistato a Siena – vedi tappe precedenti) in via del Castello 1.
Anche questo molto ben curato, interessante e suggestivo.

 

San Gimignano è senza dubbio uno dei borghi più belli d’Italia.
Una visita qui è assolutamente obbligatoria. Agli occhi di molti tutti questi borghi potrebbero sembrare tutti uguali, ma sicuramente ce ne sono alcuni davvero suggestivi e incantevoli!
Il centro storico di San Gimignano, posto sopra un’alta collina della Val d’Elsa, è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.
E per cena non potevamo non provare il tartufo toscano!

 

Cracker (in assenza dei crostini :P) con salsa al tartufo
Pappardelle al tartufo e funghi

 

 

Annunci

3 Replies to “San Gimignano: da non perdere!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: